In evidenza

“I’m sorry” – Resister Blog

Multinazionale del malessere
LA MULTINAZIONALE DEL MALESSERE E DELLA DISPERAZIONE è la più potente di tutto il pianeta. Essa ci invade i cervelli attraverso una cultura arrogante e nichilista e grazie all’impiego sistematico di alcuni autori “genializzati” fino all’inverosimile. In Italia, in oltre 50 anni, questa “cosa” ha causato una serie inenarrabile di sfracelli e lutti. (eb)
Contro il nichilismo e lo sdoganamento del male

Benvenuti nella mia Home Page di scrittore!
Welcome to my writer Home Page!


BLOG ON-LINE DAL
5 APRILE 2016 – ore 16,42

ULTIMA MODIFICA
3 AGOSTO 2021

Tutti gli scritti, salvo diversa indicazione:
© by Ermanno Bartoli

<UN SACCHETTO DI BIGLIE QUALE SIMBOLO
Contro il degrado del mondo giovanile… e adulto. Contro il mobbing. Contro lo sdoganamento continuo (una volta sola dovrebbe bastare!) del male. Contro le morti e le infelicità evitabili. Contro la pratica dell’annichilimento. Eccetera… eccetera…

<Pdf

Ovvio liberazione popoli - taglio
^ “Ode all’Ovvio”. Saggio mignon di Ermanno Bartoli – aka: Barlow
(Nella foto, mio padre Nando Bartoli – cantante lirico – a Roma nel 1959)


 I‘m sorry!
Mi spiace ma – per quanto riguarda il sottoscritto –
i miei “maestri” e referenti culturali,
in special modo tra gli stranieri (filosofi e poeti in particolare)
sono splendidamente assai differenti da quanti –
nichilisti e maledetti in testa – vengono riconosciuti e ammirati quali “geni”
…e già “qui” ce ne sarebbe di che dire!, dalla quasi totalità
degli acculturati che seguono supinamente quanto viene imposto
da decenni in Italia dal gotha delle decisioni culturali.
Perciò, chi volesse fare nuovi e stimolanti incontri di pensiero,
troverà ben più di una occasione per nuove esperienze
umanamente remunerative.



Comincio col mio grande amore:
la Montagna.
Gruppo del Catinaccio…
Baita “Marino Pederiva”
e Rifugio “Roda di Vael”:
mt 2275, nella conca
omonima.

VISTA LA FILOSOFIA E I FILOSOFI – soprattutto per quanto riguarda il “genial” versante europeo – dell’ultimo secolo e mezzo… Io sono -indefessamente – come recita la maglietta!

<Presentazione per immagini
e brevi estratti dei miei 4 volumi
pubblicati su ilmiolibro.it

^ Il Quinto è il Trifido – Pdf a presentazione del 2° volume di ‘dedicati’ “Il Trifido innamorato”. ^ Titolo e 1 Poem ispirati ai Trifidi di John Wyndham)

Ermanno Bartoli è nato a Reggio Emilia nel 1954.
Da anni scrive racconti e poesie incentrati principalmente su una cultura del
benessere interiore. Per “Altre notizie di me”: Click sulla foto ^Download


SPAZIO DI RIVENDICAZIONE PER UN UMANESIMO “ALTRO”,
VÓLTO ALLA LIBERAZIONE DEL PAESE ITALIA
DAI TROPPI ‘GENI MALEDETTI’ VOLUTI DAGLI ARTEFICI
DELLA MALSANA CULTURA IN AUGE DA DECENNI…
DAGLI SCIAGURATI FILOSOFI
DI UN NICHILISMO SCATENATO E PLURIDECORATO…

DAGLI ANNICHILENTI E SOLERTI DIFFUSORI DI MALESSERI,
DISPERAZIONI, CINISMI SENZA SENSO, PLAGI… & SVENTURE.

SE VI PIACE QUESTO BLOG RENDETELO NOTO. GRAZIE!

<Il mio atto d’accusa sullo stato della cultura
in Italia: del tutto sbilanciata a favore di alcuni discutibili geni, in verità piuttosto “fuori di melone”.

Per i miei libri…
<Acquisto consigliato presso
le Librerie Feltrinelli

On-line o sul territorio.
Click sull’immagine.

^ ANCORA SUL RAZZISMO CULTURALE IN ITALIA ^ – Click su immagine per download
REGOLA PER SOPRAVVIVERE: “Non permettere a nessuno di trattarti male”.

Sarebbe ora che certi individui la si smettesse di definirli geniali e pubblicarli a giorni alterni, quando altri poeti e scrittori – sicuramente molto più grandi e solari, e molto più educativi – sono impubblicati (censurati)
(vedi Longfellow & c.) da decenni!
Questo è razzismo culturale!

“Welcome Romanticism”
‘Benvenuto vecchio mio – era un secolo che ti aspettavo!’

La vendetta del ‘logo’

L’originale copertina cui devo molto: il logo di questo mio blog. Affettuosamente!

“Schiavi dei fin troppo visibili”
(Riflessione del 2019 su una certa dipendenza). Immagine: copertina del bellissimo romanzo ‘Schiavi degli invisibili’ di Eric F. Russell (ed. Nord)

“È proprio quando non si può fare niente che bisogna fare qualcosa”.
(Eric Frank Russell)

^Con il vecchio ricordo… La proposta – attraverso alcuni libri vissuti – di una cultura Umanista della quale in Italia c’è veramente bisogno. Una cultura che nasce spesso da eventi drammatici, ma che, grazie all’impiego del ‘fantastico’, può offrire letture gradevoli, pur se non sempre facili. Letture che però valgono la pena. Qui sono 2 volumi di racconti e 1 di poesie alla pagina: https://ermannobartoli.com/2021/02/07/libri-pubblicati/

IMPORTANTE!!!
I volumi sono prenotabili presso le varie librerie on-line:
Feltrinelli – Amazon – IBS, ecc…  & nelle librerie sul territorio.
* Ermanno Bartoli (“Barlow”) – “The Narrator” *



UN ESEMPIO DELLA POESIA COME LA INTENDO IO: LIVIO HORRAKH
SCRITTORE DI FANTASCIENZA

Dal n° 1 della rivista di fantascienza “Verso le stelle” (Solaris Editrice)

Un brano magistrale, di una colonna sonora fantastica per un film altrettanto. “Avenue of Hope” dal film “Sunshine” – regia di Danny Boyle. Spero che l’esecuzione all’armonica ne sia degna. Grazie. (eb)

Male & infelicità (Anonimo - RWE)
QUESTA LA DEDICO AI CIALTRONI DEL NICHILISMO
Sfondo spiga - Zizzania & frumento

Non necessariamente per scavare un fosso ci vogliono due persone;
Hitler ha fatto tutto da solo. (Ermanno Bartoli – 2004)

  …e se al termine del tuo giro
vorrai lasciare un segno del tuo passaggio…
  Send me a mail: > barlow@alice.it

Oppure, lascia magari anche un piccolo “Like”-


Una delle mie performance
all’armonica su Youtube.

https://youtu.be/2Dvvruvu1B4


FONDAMENTALE!

“ESSI”
Essi
sono i bambini
di essi è il futuro
il passato ed il presente,
Anna Totem bimbi piccolo
lo spirito vitale
che soffia su ogni cosa
e in ogni cosa…
sempre.

(Ermanno Bartoli – 1992) 

dipinto di Anna Pace: “Totem bambini”

Qualcuno ha detto che non ci può essere battaglia alla pari tra Dio e Satana,
perché Dio avrebbe scritto quasi tutti i libri. Non so quanto ciò sia vero…
Sicuramente (!) Satana ha redatto quasi tutte le culture.

^ Al mio Blog “Il rispetto e le stelle” ***** Su Altervista

I fiori del bene (Poems)

Benvenuti nella mia pagina poetica.
Tutte le poesie inserite sono del sottoscritto
Aka “Barlow”.

“Il qualsiasi epoca, poche sono le persone consapevoli dell’età in cui vivono.” (Brian W. Aldiss)

NOTA: LE POESIE CON: (1*) SONO PUBBLICATE
NEL VOLUME DI ‘DEDICATI’  “SULLA PISTA”


LE POESIE CON: (2*)
NEL VOLUME DI ‘DEDICATI’ “IL TRIFIDO INNAMORATO”

^ Dall’antologia di dedicati “Il trifido innamorato”… – la ‘Trilogia della Terra‘: “La sagra della primavera”, “Il futuro arrosto”, “Il primo mattino del mondo” (2*).

“WELCOME ROMANTICISM” *** ^ – Un poem dedicato a Henry Wadsworth Longfellow; poeta e scrittore americano lirico e romantico; uomo buono e socialmente impegnato… in Italia completamente censurato come accade spesso con poeti e filosofi a radice umanista.

<50 Poems dedicati a personaggi
più o meno noti.

Dalla cover il link alla pagina di
“Sulla pista” ne’ “Il mio libro”.

POEMS
Tutti file di testo sono in formato Pdf

SACAJAWEA (1*)
(Poem di Ermanno Bartoli – Dipinti di Anna Pace)

Poesie di Ermanno Bartoli & Emily Dickinson – Dipinto di Anna Pace.

^ “Sacajawea” (Ita + Eng) ^ Pdf
“La Barca” di Anna Pace
^“Addio malessere, addio” (1992) – Poesia progettuale & versione successiva… 24 anni dopo *** # Foto: “Rainbow Bridge” Tavola Perduta da esterno, fotografata, assieme a diverse altre, al Lido Po di Boretto (RE) il 7 luglio 2013. Fu un colpo di fortuna: quelle tavole ormai vecchie vennero accatastate e distrutte il giorno dopo. Click sulla foto.

<Le biciclette (1*)
a Brian Aherne & Joan Fontaine.

Foto di matrimonio:
20 agosto 1939.

“Pasqua di resurrezione” (2*) >
Un poem per una visione diversa dell’essere umano e del suo destino.
(dipinto di G.P. Ghidoni)

“Il viaggio” (1*) a John Frankenheimer – in “Sulla pista”

< “Szymaniak e cemento” (1*)
Noialtri si giocava a muro
con le figurine;
nell’anno di calcio 1961-’62
furono la novità.
Erano Panini…

da “Sulla pista” il poem
dedicato a ‘Szy’

Le Anime Buone

Foto di apertura: “Arriverà là” di Meinolf Wewel.




ASTUTILLO MALGIOGLIO: PORTIERE

LA GRANDE UMANITÀ DI UN CAMPIONE IN CAMPO E FUORI.
La storia di un uomo che nella vita ha parato l’imparabile. Un grande esempio (nel tempo).

Al grande medico canadese
Norman Bethune (1890 – 1939).
<Qui il Pdf a lui dedicato.
Sulla sua vita sono stati fatti due film, entrambi interpretati da Donald Sutherland ed entrambi scandalosamente passati sotto silenzio.

Musica Preferita

BENVENUTI. NON LA SOLITA MUSICA, NON I SOLITI MITI…
QUELLO CHE RARAMENTE (QUASI MAI) SENTIRETE IN GIRO.

“Musica Preferita” – ovvero:
Oltre i classici, il rock e il pop…
Il sottoscritto continua la sua esplorazione di anni.

Questa è una piccola rappresentanza; il frutto
di una ricerca di anni svolta
seguendo un criterio principale: l’emozione!
I personaggi che qui presento (e le opere)

sono volutamente soltanto tratteggiati.
Per una visione più completa dei vari artisti,
rimando ad una vostra ricerca su Internet e su altre fonti.

MUSICISTI OSPITATI NELLA PAGE

1. Kitaro – 2. Ray Lynch – 3. Charlie Rich – 4. David Arkenstone
5. Raz Ohara6. Oystein Sevag – 7. Nicholas Gunn – 8. Himekami
9. Peppino Gagliardi10. Paul Mounsey – * Ospite: Eugenia Cristiani *
11. Mike Rowland 12. Norman Dello Joio
13. David Darling – 14. Medwyn Goodall
& INOLTRE: Cechomor – Paul Armfield – Klaus Schønning

1.     KITARO  (Masanori Takahashi)
(1953)

*Col suo splendido “Return To Russia”
brano all’interno dell’opera “Live in Asia”
Kitaro è il “colpevole” principale
della mia passione per la ricerca di nuove musicalità*


^ “LIVE IN ASIA” – 1984 – Il capolavoro di Kitaro. 01 Earth Born – 02 Caravansary 03 Theme of Silk Road – 04 Cosmic Love – 05 Cloud – 06 Japanese Drums –
07 Return To Russia – 08 Straight Away To Orion – 09 Dawn in Malaysia
^ “Silk Road Suite” (click sulla cover). A ricordo di Paul Buckmaster (1946-2017); grande musicista e arrangiatore che (a sue spese) venne in Italia per collaborare con diversi nostri autori. Suo l’arrangiamento per la “London Symphony Orchestra” della “Silk Road” di Kitaro.
da questo CD il brano “Great Voyage”: un capolavoro!
^ 4 Note personali su Kitaro ^

Kitaro web site: Domo Music  – & su: You Tube
Altri brani (Click sui titoli):
“Return To Russia”    –  “Astral Voyage” (Astral Trip)  
“Koi” &   “Reimei” 
from “Live in America” (“Kojiki” a Story Concert – 1997)

2.     RAY Lynch
(1943)

Raymond “Ray” Lynch è chitarrista, liutaio, tastierista e compositore americano. Ha iniziato la sua carriera musicale nel 1967 esibendosi nel Quartetto del Rinascimento a New York City. La sua capacità di unire sonorità sinfoniche, trobadoriche e elettroniche è fantastica. (eb) 


^ “The Oh Of Pleasure” dal cd “Deep Breakfast” (Cover di Kim Prager)
^ “Her Knees Deep In Your Mind”

< dallo stesso cd: “Mesquite”.
Un brano favoloso che ricorda il “duello” tra chitarra e banjo nel film
“Un tranquillo week end di paura”.

3.     CHARLIE RICH
(1932 – 1995)

Charlie Rich: la voce maschile più commovente ch’io abbia mai ascoltato.
Un mio omaggio particolare a questo mago di pianoforte e voce.
Altri brani di Charlie Rich: Rolling with the flow – Road song – Blue spanish eyes – San Francisco is a Lonely TownMy elusive dreams

4.     DAVID ARKENSTONE
(1952)

“STORMLIGHT”: Una delle più fantastiche e toccanti sinfonie di tutti i tempi. Onore al musicista David Arkenstone. Il video (del sottoscritto) è un omaggio ai Nativi d’America e al loro fotografo e testimonial: Edward Sheriff Curtis.

5.     RAZ OHARA (1976)
(nome d’arte del danese Patrick Rasmussen)

Raz Ohara. Raffinato songwriter danese: tastiere, chitarra e voce. Il suo esordio, “The Last Legend”, è del 2001). La collaborazione con Sacha Ring (Apparat), autore delle musiche del film “Il giovane favoloso, ha dato origine al gruppo
“Raz Ohara And The Odd Orchestra” dal quale sono nati alcuni pregevoli brani; due fra tutti: il dolente “Miracle” e lo struggente e mistico
“Love for Mrs. Rhodes”. Capolavori di un autore che merita di essere meglio conosciuto. (eb)

Un mio personalissimo omaggio a “Love for Mrs Rhodes”. Brano stupendo che, opportunamente svisato, diventa anche ‘altro’ (eb).

6.     OYSTEIN SEVAG (1957)

E’ un compositore norvegese, pianista e flautista con forti basi classiche e pregevoli escursioni nello Smooth Jazz. Il suo stile è di un romanticismo moderno e accattivante.
Video sul brano speciale di Sevag “Miles Away”. Trumpet (tromba davvero speciale) di Nils Petter Molvær

Due altri splendidi brani di Sevag: Painful Love Suite & Miles Near.

UNA NEW ENTRY, UNA NUOVA CONOSCENZA, UNA BRAVISSIMA PIANISTA:
EUGENIA CRISTIANI

Un breve brano della bravissima Eugenia Cristiani

7.     NICHOLAS GUNN (1955)

^Alla web page by di Nicholas Gunn ^
^ dal Geko ^, alcune notizie su Nicholas Gunn
Altro brano fantastico: Twilight

8.    HIMEKAMI
(Yoshiaki Hoshi)
(1946-2004)

^ Himekami è un musicista giapponese, fondatore del gruppo che ne porta Il nome d’arte. Compositore raffinato dalle fioriture sonore eteree, a volte imponenti e solenni con le quali crea atmosfere coinvolgenti. Click sulla foto per un brano di Himekami di straordinaria intensità.
Astraea”: sinfonia completa in 2′,30″. Capolavoro.

9.     PEPPINO GAGLIARDI (1940)

Da “Che vuole questa musica stasera” a
“La ballata dell’uomo in più”,
da “All’improvviso” a… E’ una meraviglia!
Grande cantante, grande pianista, grande uomo.
Grazie Peppino per la compagnia preziosa e di forza – lungo una vita, toccatami in sorte,
per niente facile.
Quella che, per me, è una delle più belle canzoni mai ascoltate. Poco nota, ma con una musica celestiale.

10.     PAUL MOUNSEY (1959)

Oltre alla sua musica stupenda, a legarmi a Paul Mounsey –
e al suo cd Nahoo – è una storia “Ai confini della realtà”
quasi sbalorditiva che un giorno mi deciderò a raccontare.

ALTRI BRANI: My Faithful fond one North


11.     MIKE ROWLAND (1958)

Musicista New Age capace di emozionare. A lui devo chiedere scusa per averlo considerato, inizialmente e ingiustamente, un “lezioso”. Basta ascoltare i due brani qui proposti per rendersi conto non solo che non è vero, ma che siamo in presenza di uno bravo, capace di trasportarti in luoghi e tempi differenti. “Sylvan Wings”… ti evoca ambienti di Roma. “When Our Days Comes”, ti fa tornare all’infanzia! Ascoltare per credere.
Altro brano notevole: When Our Day Comes

12.     NORMAN DELLO JOIO
(1913-2008)

13.     DAVID DARLING
(1941-2021)

^ CELLO BLUE ^David Darling è stato un bravissimo violoncellista statunitense. Insegnante di improvvisazione musicale particolarmente dotato, molto impegnato nel sociale con un occhio particolare per il mondo dei bambini, era un appassionato sostenitore della teoria secondo cui ogni essere umano abbia la capacità di imparare ad esprimersi attraverso la musica.

14.     MEDWYN GOODALL
(1961-)

Goodall ha cominciato a comporre brani originali da ragazzo, guadagnando notorietà con la sua band Trax. Polistrumentista, ha imparato a suonare una vasta gamma di strumenti, tra cui il mandolino, pianoforte, batteria, arpa, flauto, glockenspiel, flauto di Pan, vibrafono e sintetizzatore, e registrò il suo primo album a 26 anni.
^ “Healing Resurgence”, brano conclusivo dell’opera (1992) ^


^ “Machu Picchu”, brano n° 7 dell’opera (1994) ^

INOLTRE…

Musica di frescura per questo mondo che brucia. Schonning ci fa sentire i ghiacci… Le atmosfere rarefatte di quel Nord musicalmente, da troppo, un po’ troppo discriminato. Credo che le cose vadano dette. Brano stupendo! Buon ascolto.

Racconti

Come l’esploratore, così lo scrittore si addentra in territori inesplorati. Egli batte piste che non sa dove lo condurranno, né sa, oggi, ciò che la sua mente farà domani; cosa essa concepirà quale prossima mossa.
(Ermanno Bartoli – Barlow)

Immagine dal volume di Fantascienza “Patto col tempo”, Libro Gamma n° 15

RACCONTI IN PDF

^ “L’OMBRA DELL’ALTRO” ^ (1996)
In Pdf 12 pagine di un racconto spiazzante. Magari potrebbe pure essere un buon soggetto per un film o un telefilm. # Buona lettura.
(Immagine: Sylvan Lake Lodge – foto antica)

Molti scrittori si danno d’attorno per inventare o scovare storie da raccontare. Il sottoscritto, verrebbe da dire “purtroppo” per certi brutti casi, piuttosto frequentemente non ne ha bisogno. Sono le storie che vengono da lui. (Ermanno Bartoli)

<“TAGLIA” (Una storia reale).

(dipinto di Yves Tanguy)





^ FUTURA (Racconto) – Disegno: Cartolina di Natale, Jugoslavia anni ’60
^“Il complottista” – Racconto breve dei giorni nostri. ^ (2020)
—-^ MECCANO ^ – Un “vecchio” racconto fanta-reale straordinariamente attuale, dedicato a un “vecchio” narratore di fantascienza… straordinariamente attuale. —–

<“Breve storia d’un filo d’erba
nella stagione degli amori”

(Racconto – 1990)

Prologo per una storia>
(1988)

-dipinto 
“Near Summer”
di Andrea Ederle

Tam-tam d’amore (1989) >
Una storia un po’ così!…
d’amore

^ L’ultimo sull’Appia 1 & 2 ^ (1997 & 2018)
Molti affermano che scrivere fantascienza oggi, visti i tempi, non avrebbe più senso.
Io credo sia vero il contrario!!!” (Dai 2 volumi di racconti “Si vede ballare la vecchia” &
“Ripple dei sognatori
) dipinto: “Appia antica” di Filippo Anivitti

^”Tunnel-Tunnel!” Racconto – Pdf ^ (1995)
^L’uccisore (Racconto breve) ^ (2017)

Cittadino del tramonto

Ringrazio Brian Aldiss, Libra Editrice e la pittrice Allison per
Romanzo, Edizione, Cover.
Grazie. (eb)


Palermo
Teatro Massimo
(stagione teatrale 1960 – 1961)
l’autore – figlio di un baritono –
è il bambino ne’
“Madame Butterfly” di Giacomo Puccini;
soprano Antonietta Stella.

A
Antonietta Stella
(1929 -)

  “MADAME BUTTERFLY”

 In ognuno
c’è almeno l’angolo circolare
d’un rammento lontano
dolce e struggente
che si frammischia
ai più recenti dolori
facendoli più leggeri,
quell’angolo
spesso possiede un volto di sogno
dolce e gentile
seguito a volte da un nome…
la mia Stella
si chiama Antonietta,
ha tratti e trucchi orientali
e una voce stupenda
mentre canta di un amore infelice;
un sorriso delicato
nel porgermi la benda verde
che dovrebbe impedire
al mio io bambino
d’esser anche soltanto sfiorato
dall’immagine della morte.
Grazie Antonietta,
grazie per il bacio gentile a quel bambino!…
ne posseggo ancora la foto,
ma il ricordo nel teatro Massimo è ancora lì,
ancor più che indelebile…
immortale.

Palermo, Teatro Massimo:
stagione teatrale 1960-’61
(inverno 1960).

Cercavano un bambino per fare la parte del figlio
di Butterfly, così hanno trovato me; figlio di un baritono
della compagnia.  Avevo sei anni ed ero un po’ cresciutello,
ma non trovando bambini  più piccoli, si sono adattati.
Per mia fortuna, perché è stata un’esperienza formidabile.
°
Al soprano Antonietta Stella,
con affetto, nel ricordo di una donna di dolcezza infinita.

 (Ermanno Bartoli – Reggio Emilia, giugno 1997)

*dal volume “Sulla pista – dedicati” (2016)

“Sulla Pista” Antologia di 50 poem
dedicati a personaggi più o meno noti
viventi e non. Con brevi note biografiche
… e curiosità.

<Poesia
“I fiori nei muri”
(A mia madre – 1997)
-Foto del 1989-

Accesso al mondo dell’autore
con “Quando”.
Poesia a me stesso.

CONFESSIONE… Ecco una canzone che mi rappresenta tantissimo. Me lo dissi già quando la sentii la prima volta tanti anni fa. Poi le vicissitudini della vita, alcune terribili, non augurabili a nessuno, e qualche FdP non proprio raro e anche recente, mi hanno portato su altre strade. Anche di cattiveria estrema come è stata estrema tanta parte della mia vita! Un grazie di cuore a “Dentone” (come affettuosamente lo chiamava mio padre) Riccardo Del Turco. Buon ascolto!

“Essi” sono gli Apripista. Persone di ogni genere e provenienza sociale, dotate di un alto senso morale. Sono artisti e persone di intelletto; liberi spiriti impegnati a promuovere una visione di benessere interiore e mentale. Altrove censurati, a causa di una cultura assai spesso malata di nichilismo, Essi compaiono dove più ce n’è bisogno.

In questo periodo terribile
di covid, per chi potrà e vorrà,
la proposta di una cultura Umanista della quale in Italia c’è tanto bisogno; una cultura nata
da vissuti assai spesso drammatici. Eppure, grazie all’impiego del ‘fantastico’, gradevole: di una leggerezza
che vale la pena. 2 volumi di racconti e 1 di poesie alla pagina: 
https://ermannobartoli.com/2021/02/07/libri-pubblicati/

(dipinto di G. P. Ghidoni)

I tre fratelli Bartoli nel 1968
da destra a sinistra:
Ermanno, 1954
Claudio, 1957 – 1975
Paolo, 1968 – 1985



E non è vero che se ti impegni ce la fai… Ci sono un sacco di fattori: non ultimo l’ostracismo e i relativi bastoni fra le ruote. (L’apolide)
Per quanti hanno provato.
ORPHANED LAND – BROTHER * Per i miei indimenticabili due fratelli un brano musicale e un video meravigliosi *
IGNOBILE SCHIAFFO DI BATMAN A ROBIN
Questo è il mio J’accuse nei confronti di una cultura nichilista e annichilente che diviene violenta – a parole e nei fatti – con chi osa, anche soltanto un poco, dissentire. Vogliamo chiamarla per quello che è? Col suo vero nome?… Nuovo fascismo.
Di più: Nazismo!


< Ovvero: “Come ti diffondo
il malessere… O no”!

Immagine dalla copertina
di Karel Thole, per il romanzo
“Questo è un Gizmo”
di Murray Leinster.
(Urania n° 284)

^“SIRINGOPOLI”
– di Ermanno Bartoli –
disegno di Nando Bartoli:
mio padre.

Questo blog
per amore della natura e dell’arte
& a ricordo dei miei cari:

    mia madre Linda (1925 – 1999)
mio padre Nando (1925 – 1985)

    … e i miei fratelli
Claudio (1957 – 1975) – Ucciso dalla droga a 18 anni.
Paolo (1968 – 1985)  – Ucciso a 17 anni, da un pirata della strada.

(Ermanno Bartoli)

Ospiti – Guest Link

Il link a “La vita felice”.
Casa editrice
che ha avuto il pregio e il coraggio
di ripubblicare, dopo decenni
di oblio e censura, i Saggi completi
del grande Ralph Waldo Emerson…
e di aver ridato voce a

Henry David Thoreau. >

A: Fantascienza.com
^ Al link di Facebook al Gruppo Astrofili Polesani

^ Al link del gruppo Nuova Associazione Senigallia Astrofili

Continua…

https://caydenhebert.wordpress.com/ (foto: Balestrand – Norvegia)

<A “Offertetec”, pagina ebay
di vendita, curata da un caro amico. Coltellini, orologi & altre curiosità.

Da qui di nuovo eb
Alla mia Web page ne’ “ilmiolibro.kataweb.it”
E se qualcuno volesse prendere in considerazione l’idea
di aiutare una cultura diversa da quella dominante
 –
alquanto negativa e annichilente – a prender voce… I miei libri,
oltre che visionabili in ricche anteprime al sito di cui sopra,
sono prenotabili presso le varie librerie on-line e sul territorio:
Feltrinelli, Ibs libri, Amazon, ecc.

Alla mia pagina Facebook
https://www.facebook.com/ermanno.bartoli

Alla mia pagina Youtube
https://www.youtube.com/user

https://ermannobartoli.altervista.org/

< Alla mia page su Altervista

Ralph Waldo Emerson: Self-Reliance

a Ralph Waldo Emerson
(1803 – 1882)
“Un maestro e un gigante”

BENVENUTI NELLA PAGINA DEDICATA A RALPH WALDO EMERSON:
PADRE DELLA SELF-RELIANCE… LA “FIDUCIA IN SE STESSI”

Pagina con testi in italiano e in americano.
Page with texts in Italian and American.

(Aggiornata il giorno 30-07-2021)

da “Amore”…
Nascita del rispetto secondo Emerson.
“Il rude ragazzo di campagna molesta
le ragazze…”

Scorrendo verso il basso troverete i file pdf –
che potrete scaricarvi e leggere con comodo –
di alcuni tra i Saggi di questo grande uomo,
filosofo & poeta socialmente impegnato…
Attuale oltre le barriere del tempo!
Straordinariamente futurista. (eb)

Vi invito a lasciare un segno
del vostro passaggio,
al mio indirizzo mail: barlow@alice.it

&
…se ti interessa questa Cultura –
in Italia discriminata e censurata –
DIFFONDILA più che puoi!
Te lo chiede un rappresentante di quella generazione
che in Italia è stata decimata dall’arrogante e troppo diffusa
“cultura del malessere e della disperazione”.

Nell’educazione può fare la differenza. Grazie!!!
“Il vantaggio più grande che ha il male nei confronti del bene,
è quello che gli diamo noi.” (Barlow)

Il pensiero di Emerson
per un mondo migliore(Pdf).

“Niente è infine sacro al di fuori
dell’integrità della mente”.
   (Ralph Waldo Emerson)

Ralph Waldo Emerson Family. Ecco un uomo che è la dimostrazione che una cultura fondata sulla libertà di scelta è possibile. “

PER I VISITATORI DALL’ESTERO
o che desiderano leggere l’originale:

“ESSAYS AND POEMS by RALPH WALDO EMERSON”
(American Language – Pdf)

Barnes & Noble – Classics
E, se potete, acquistate una copia a stampa.
Chi pubblica autori come Emerson
merita di essere sostenuto.
“Nothing is at last sacred but the integrity of our own mind
(“Niente è infine sacro al di fuori dell’integrità della mente.”) -pag. 142-

Un breve angolo per me, nella page dedicato a questo grande. Emerson ed io siamo compagni di viaggio per una cultura umanista non-nichilista.

<“Quando l’individualità era peccato”…
Ovvero: quando una storia brevissima,
nata come battuta sarcastica, arriva a interferire con esistenze altrui; con conseguenze inaspettate. Dall’antologia di racconti “Si vede ballare la vecchia” (2015). – Click su immagine.

Estratto da “Compensazione”>
di Ralph Waldo Emerson.
&
“Compensazione all’italiana”
di Ermanno Bartoli.

“Niente è infine sacro al di fuori dell’integrità della mente”?… Beh, in Italia è giusto giusto il contrario! (eb)

Il Professor Roberto Piccoli >
su Ralph Waldo Emerson


ERA ORA! EMERSON FINALMENTE RIPUBBLICATO IN ITALIA.
E’ uscita, in data 29 giugno 2018 –
per buona volontà della Casa Editrice “La vita felice” –
una nuova edizione dei “Saggi” di Ralph Waldo Emerson.

Si tratta di due volumi con testo americano a fronte.
Pregevole riedizione della precedente edita da Boringhieri nel 1962.
Poi ve ne fu una, nel 1968.
Dal 1968 al 2018 per rivedere in Italia l’opera completa
di un grande pensatore libertario come Emerson… 50 anni!
E visti i numeri esorbitanti di altri autori anche meno, ma
molto meno “specchiati”,
educativi e meritevoli di questo…
Come censura: davvero mica male!

I “Saggi” di Emerson in 2 volumi in cofanetto: Prima & seconda serie, con testo americano a fronte. Click sulla copertina per andare alla pagina de’ “La vita felice”.


Emerson ed io siamo compagni di viaggio. Per questo chiedo un click sull’immagine per andare alla mia pagina “Libri pubblicati”^
^ La mia seconda – e ultima – antologia di ‘dedicati’. 60 poems che uniti ai 50 della precedente assommano a 110 storie uniche nel loro genere. Click su foto per breve ma intensa presentazione.

IMPORTANTE!
“Se escludiamo un ristretto numero di studiosi di letteratura e cultura angloamericana,
Ralph Waldo Emerson
è praticamente sconosciuto in Italia.
La qual cosa, a me che l’ho ‘incontrato’,
sembra uno di quei mali che, nella vita,
sarebbe bene – e sarebbe facile – evitare. ”
(Roberto Piccoli)

<Al sito del Prof. Roberto Piccoli
dedicato a Ralph Waldo Emerson.


<Trascendentalismo: per andare alla voce fare click su foto.

***Nota: Per quanto riguarda il Trascendentalismoho preferito mettere il link alla pagina  dell’enciclopedia Treccani anziché quello a Wikipedia, perché…
Vedere in proposito lo scritto su Emerson.

Emerson su Wikipedia

https://it.wikipedia.org/wiki/Ralph_Waldo_Emerson
*Il critico letterario Harold Bloom considerava Emerson
“la figura centrale nella cultura americana”,
e il filosofo di Harvard Stanley Cavell lo riteneva
uno dei filosofi americani più immeritatamente

sottovalutati in assoluto.*

Ecco alcuni tra i più significativi Saggi di Emerson.
Buon viaggio nel mondo di questo geniale uomo
che… – visti i tanti problemi psico-qualcosa

che abbiamo in Italia- non sarebbe male
insegnare nelle scuole.

SAGGI IN ITALIANO (PDF)

Emerson – Fiducia in se stessi 1

Emerson – Fiducia in se stessi 2

Emerson – Natura (1836) part I e II

Emerson – Natura (1844)

Emerson – Discorso alla facoltà di teologia


Emerson: Citazioni dal sito
del Prof. Roberto Piccoli.

Volumi di Emerson>

<Il mio atto d’accusa sullo stato della cultura
in Italia: del tutto sbilanciata a favore di alcuni discutibili geni, in verità molto “fuori di melone”. (malati)

A proposito di razzismo culturale…
Sarebbe ora che certi individui
la si smettesse di definirli geniali e pubblicarli
a giorni alterni, quando altri poeti e scrittori – sicuramente molto più grandi e solari, e molto più educativi – sono impubblicati (censurati)
(vedi Longfellow & altri) da decenni!

“ESSI COMPAIONO” Breve Saggio di eb


RISOLUZIONE UMANISTA^: SE NON CI DIAMO DA FARE PER DIVULGARE UNO COSÌ, DOPO TANTI “CATUBONI” DEL MALE IN ODIO ALLA NATURA E AL GENERE UMANO… NON VEDO PER CHI DOVREMMO.

Vi è la speranza che un uomo che abbia una vena di genio
sarà anche un amico della virtù.
Infatti fra genio e virtù vi è una naturale, eterna affinità,
e dove si trova l’uno ci si può aspettare l’altra.”
(Ralph Waldo Emerson)

Tutto il contrario di quell’odioso “Genio e sregolatezza”
che in Italia è stato tanto decantato e venerato

per anni.
(Ermanno Bartoli)

L’era dei cani in Chiesa (Aforismi)

“Verrà
l’era
un giorno
 anche dei cani in Chiesa.
Allora sì
che sarò felice”.
(Ermanno Bartoli – Barlow)

Io credo che ci sia una certa differenza tra lo scrivere
sul bagaglio delle proprie esperienze o in base a studi,
ricerche e documentazioni serie,
e lo scrivere mettendosi a tavolino filosofando del più e del meno –
pur se con una certa capacità dialettica e concettuale.
Quelli che andrete a leggere sono aforismi ricavati da esperienze

non sempre felici, da testimonianze non solo mie…
e da lunghi anni di studi e ricerche.



365 +1 = 366
AFORISMI PER OGNI GIORNO DELL’ANNO
CON L’ERA DEI CANI IN CHIESA.

UN WORK IN PROGRESS MESE PER MESE
UN GIORNO NE VERRÀ TRATTO UN VOLUME

PERCHÈ “L’ERA DEI CANI IN CHIESA”.
Il titolo deriva dal detto popolare “Fortunato come un cane in Chiesa”;
un modo ironico per affermare che una persona è stata presa di mira dalla sfortuna
o, peggio, discriminata. Infatti i cani non possono entrare in chiesa

e in passato esisteva lo “scaccino”, che mandava fuori
i cani e i vagabondi.
Da qui il titolo, con uno sguardo particolare alla discriminazione

nei confronti della persona; fatto odioso in sé. E, ribadendo:
“Verrà l’era un giorno anche dei cani in Chiesa.
Allora sì che sarò felice.”

Nel momento in cui, come dice Eric Frank Russell:
“Nessuno – nemmeno io – sarà escluso”.

Quella della chiesa è una immagine retorica popolare che mi sono permesso,
con fredda e partecipata consapevolezza, di usare. Non ha nulla di mirato
se non nei casi in cui compete. Infatti la parola chiesa (Chiesa) è qui usata
indifferentemente con l’iniziale maiuscola o minuscola. Buona Vita!

GENNAIO

1/1
Tutto ciò che è umanamente possibile è possibile per l’uomo.
Sembra impossibile, ma è così.

<L’era dei cani in Chiesa
(EB Aforismi)
Numero di Gennaio
(aggiornato 01-08-2021)



Libri pubblicati

Come l’esploratore, così lo scrittore si addentra in territori inesplorati. Egli batte piste che non sa dove lo condurranno, né sa, oggi, ciò che la sua mente farà domani; cosa essa concepirà quale prossima mossa.
(Ermanno Bartoli – Barlow)

Immagine dal volume di Fantascienza
“Patto col tempo”: Gamma n° 15

Prima di tutto… “PULCNIO” >
Un omaggio per i più piccoli.
Un racconto dalla raccolta
“Ripple dei sognatori”,
di cui troverete più avanti.

<Presentazione per immagini
e brevi estratti dei miei 4 volumi
pubblicati su ilmiolibro.it

^ Il Quinto è il Trifido – Pdf a presentazione del 2° volume di ‘dedicati’ “Il Trifido innamorato”. ^ Titolo e 1 Poem ispirati ai Trifidi di John Wyndham)

“Tutto ciò che è umanamente possibile, è possibile per l’uomo.
Sembra impossibile, ma è così.”
(Ermanno Bartoli – Barlow)

IMPORTANTE!… Tutti i volumi de’ “ilmiolibro.kataweb.it”,
oltre che su detto sito sono prenotabili presso le librerie on-line:
Feltrinelli (consigliato) – IBS – Amazon  ecc… 

Prima di proseguirequale omaggio 
da parte miail pdf della mia opera letteraria completa dedicata alla sinfonia del grande musicista russo Modest Mussorgskij.
15 Movimenti dai “Quadri”
più 2 ‘Bonus track poem’…

E se qualche musicista fosse interessato
ad impiegare questo scritto
per una collaborazione
artistica musicale e poetica,
è pregato di comunicarmelo.
Grazie e Buona Vita a tutti. (eb)

<Acquisto consigliato presso
le Librerie Feltrinelli

On-line o sul territorio.
Click sull’immagine.

Scorrendo la pagina, troverete i Pdf con le cover,
gli indici e altre presentazioni dei volumi.

“Si vede ballare la vecchia”
10 Storie Fanta-reali pag. 216 (anno 2015)

<Alla pagina su: ilmiolibro.kataweb.it
dedicata al volume.



“Per che cosa”, la foto del fotografo
Enrico Fergnani che mi ha ispirato
il racconto che dà il titolo alla raccolta.
Una storia disponibile per intero…

< Qua: “Si vede ballare la vecchia”

<Sempre da “Si vede ballare la vecchia”
“FAHJIA… IL SUONO IMPOSSIBILE”
Una storia vera con incursioni nel fantastico, dove si tratta di un flagello del nostro tempo.

“Sulla pista” (dedicati)
50 poems dedicati a personaggi
più o meno noti. pag. 216 (anno 2016)

Alla pagina su: 
ilmiolibro.kataweb.it>
dedicata al volume.


“Ripple dei sognatori”
14 Storie Fanta-reali pag. 228 (anno 2020)

< Alla pagina su: ilmiolibro.kataweb.it
dedicata al volume.


VOLUMI NON PIÙ DISPONIBILI O NON PIÙ SUPPORTATI

1° volume pubblicato
dall’autore. 16 racconti
pag. 160.

Grande valore affettivo.

Centro di Poesia, Cultura e Arte
Dea Cagna editrice.
Anno 1999.
Montecavolo (RE)


Recensione a “Prima dell’alba” del Signor Iginio Carvelli. – ‘Il Crotonese’ (Anno 2000)

Volume di 7 racconti su Lulu.com (anno 2009), senza ISBN.
Non più supportato dall’autore.

Recensione di Paolo Lenti al volume di ‘dedicati’ “Identità sepolte”, autoprodotto con Lulu e non più in commercio.
Volume del 2011 che ha fatto da apripista al successivo “Sulla pista” che ne è una riedizione riveduta e corretta.

Rivista culturale “Kairos” (Crotone, settembre 2011). Un sentito grazie al sig. Paolo Lenti e al sig. Iginio Carvelli.

NOTA:
I dipinti delle copertine dei volumi:
“Si vede ballare la vecchia”, “Ripple dei sognatori”,
“Una voce dal nulla”, “Prima dell’alba”…
Sono di Anna Pace