Musica Preferita

BENVENUTI ALLA MIA PAGINA “MUSICA PREFERITA”

“Musica Preferita” – ovvero:
Oltre i classici, il rock e tanta musica…
Il sottoscritto continua la sua esplorazione di anni.

Questa mia è una piccola rappresentanza;
il  frutto di una ricerca musicale fatta senza preconcetti
e seguendo un criterio principale: l’emozione!
Questo ed altro, per l’arte più universale del mondo.
I personaggi che qui presento sono volutamente
soltanto tratteggiati; così come le loro opere.
Per una visione più completa dei vari artisti,
rimando ad una doverosa e appagante ricerca su Internet
o eventuali monografie.
Tra questi musicisti, ve ne sono diversi che mi hanno ispirato nella poesia.
Da qui, secondo un genere prepotentemente nelle mie corde,

sono scaturiti molti dei miei “dedicati” Per l’ascolto:
click su immagini e titoli.

MUSICISTI OSPITATI NELLA PAGE

1. Kitaro – 2. Ray Lynch – 3. Charlie Rich – 4. David Arkenstone
5. Raz Ohara6. Oystein Sevag – 7. Nicholas Gunn – 8. Himekami
9. Peppino Gagliardi10. Paul Mounsey – * Ospite: Eugenia Cristiani *
11. Mike Rowland 12. Norman Dello Joio
13. David Darling
& INOLTRE: Charles T. Kozens – Alain Morisod – Paul Armfield

1.     KITARO  (Masanori Takahashi)
(1953)

*Col suo splendido “Return To Russia”
brano all’interno dell’opera “Live in Asia”
Kitaro è il “colpevole” principale
della mia passione per la ricerca di nuove musicalità*


^ “LIVE IN ASIA” – 1984 – Il capolavoro di Kitaro. 01 Earth Born – 02 Caravansary 03 Theme of Silk Road – 04 Cosmic Love – 05 Cloud – 06 Japanese Drums –
07 Return To Russia – 08 Straight Away To Orion – 09 Dawn in Malaysia
^ “Silk Road Suite” (click sulla cover). A ricordo di Paul Buckmaster (1946-2017); grande musicista e arrangiatore che (a sue spese) venne in Italia per collaborare con diversi nostri autori. Suo l’arrangiamento per la “London Symphony Orchestra” della “Silk Road” di Kitaro.
da questo CD il brano “Great Voyage”: un capolavoro!
^ 4 Note personali su Kitaro ^

Kitaro web site: Domo Music  – & su: You Tube
Altri brani (Click sui titoli):
“Return To Russia”    –  “Astral Voyage” (Astral Trip)  
“Koi” &   “Reimei” 
from “Live in America” (“Kojiki” a Story Concert – 1997)

2.     RAY Lynch
(1943)

Raymond “Ray” Lynch è chitarrista, liutaio, tastierista e compositore americano. Ha iniziato la sua carriera musicale nel 1967 esibendosi nel Quartetto del Rinascimento a New York City. La sua capacità di unire sonorità sinfoniche, trobadoriche e elettroniche è fantastica. (eb) 


^ “The Oh Of Pleasure” dal cd “Deep Breakfast” (Cover di Kim Prager)
^ “Her Knees Deep In Your Mind”

< dallo stesso cd: “Mesquite”.
Un brano favoloso che ricorda il “duello” tra chitarra e banjo nel film
“Un tranquillo week end di paura”.

3.     CHARLIE RICH
(1932 – 1995)

Charlie Rich: la voce maschile più commovente ch’io abbia mai ascoltato.
Un mio omaggio particolare a questo mago di pianoforte e voce.
Altri brani di Charlie Rich: Rolling with the flow – Road song – Blue spanish eyes – San Francisco is a Lonely TownMy elusive dreams
“San Francisco is a lonely Town”: il mio omaggio all’armonica, poem, voce e piano di Charlie… A questo grande emozionatore.

4.     DAVID ARKENSTONE
(1952)

“STORMLIGHT”: Una delle più fantastiche e toccanti sinfonie di tutti i tempi. Onore al musicista David Arkenstone. Il video (del sottoscritto) è un omaggio ai Nativi d’America e al loro fotografo e testimonial: Edward Sheriff Curtis.

5.     RAZ OHARA (1976)
(nome d’arte del danese Patrick Rasmussen)

Raz Ohara. Raffinato songwriter danese: tastiere, chitarra e voce. Il suo esordio, “The Last Legend”, è del 2001). La collaborazione con Sacha Ring (Apparat), autore delle musiche del film “Il giovane favoloso, ha dato origine al gruppo
“Raz Ohara And The Odd Orchestra” dal quale sono nati alcuni pregevoli brani; due fra tutti: il dolente “Miracle” e lo struggente e mistico
“Love for Mrs. Rhodes”. Capolavori di un autore che merita di essere meglio conosciuto. (eb)

Un mio personalissimo omaggio a “Love for Mrs Rhodes”. Brano stupendo che, opportunamente svisato, diventa anche ‘altro’ (eb).

6.     OYSTEIN SEVAG (1957)

E’ un compositore norvegese, pianista e flautista con forti basi classiche e pregevoli escursioni nello Smooth Jazz. Il suo stile è di un romanticismo moderno e accattivante.
Video sul brano speciale di Sevag “Miles Away”. Trumpet (tromba davvero speciale) di Nils Petter Molvær

Due altri splendidi brani di Sevag: Painful Love Suite & Miles Near.

UNA NEW ENTRY, UNA NUOVA CONOSCENZA, UNA BRAVISSIMA PIANISTA:
EUGENIA CRISTIANI

Un breve brano della bravissima Eugenia Cristiani

7.     NICHOLAS GUNN (1955)

^Alla web page by di Nicholas Gunn ^
^ dal Geko ^, alcune notizie su Nicholas Gunn
Altro brano fantastico: Twilight

8.    HIMEKAMI
(Yoshiaki Hoshi)
(1946-2004)

^ Himekami è un musicista giapponese, fondatore del gruppo che ne porta Il nome d’arte. Compositore raffinato dalle fioriture sonore eteree, a volte imponenti e solenni con le quali crea atmosfere coinvolgenti. Click sulla foto per un brano di Himekami di straordinaria intensità.
Astraea”: sinfonia completa in 2′,30″. Capolavoro.

9.     PEPPINO GAGLIARDI (1940)

Da “Che vuole questa musica stasera” a
“La ballata dell’uomo in più”,
da “All’improvviso” a… E’ una meraviglia!
Grande cantante, grande pianista, grande uomo.
Grazie Peppino per la compagnia preziosa e di forza – lungo una vita, toccatami in sorte,
per niente facile.
Esecuzione stupenda. Voce intensa e sublime.
Quella che, per me, è una delle più belle canzoni mai ascoltate. Poco nota, ma con una musica celestiale.

10.     PAUL MOUNSEY (1959)

Oltre alla sua musica stupenda, a legarmi a Paul Mounsey –
e al suo cd Nahoo – è una storia “Ai confini della realtà”
quasi sbalorditiva che un giorno mi deciderò a raccontare.

ALTRI BRANI: My Faithful fond one North


11.     MIKE ROWLAND (1958)

Musicista New Age capace di emozionare. A lui devo chiedere scusa per averlo considerato, inizialmente e ingiustamente, un “lezioso”. Basta ascoltare i due brani qui proposti per rendersi conto non solo che non è vero, ma che siamo in presenza di uno bravo, capace di trasportarti in luoghi e tempi differenti. “Sylvan Wings”… ti evoca ambienti di Roma. “When Our Days Comes”, ti fa tornare all’infanzia! Ascoltare per credere.
Altro brano notevole: When Our Day Comes

12.     NORMAN DELLO JOIO
(1913-2008)

13.     DAVID DARLING
(1941-2021)


^ CELLO BLUE ^David Darling è stato un bravissimo violoncellista statunitense. Insegnante di improvvisazione musicale particolarmente dotato, molto impegnato nel sociale con un occhio particolare per il mondo dei bambini, era un appassionato sostenitore della teoria secondo cui ogni essere umano abbia la capacità di imparare ad esprimersi attraverso la musica.

ALTRI COMPOSITORI… EXTRA

e ancora…

ALAIN MORISOD: “Swiss Concerto” PAUL ARMFIELD: “Emily”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...